sabato 23 settembre 2017

Differenza api e vespe: come si riconoscono le nostre amiche?

In questo periodo molte persone ci contattano perché si ritrovano in giardino, i casa o nei balconi le api.
Molte volte, però, queste non sono api, bensì vespe.
Qual è la differenza tra api e vespe? 

L'apetta a lavoro: corpo cicciotto, peloso e color marroncino

Ora vi daremo delle semplici dritte per capire se vi trovate di fronte a api o vespe. 
Sicuramente non dovete avvicinarvi troppo e rischiare di essere punti, ma se avete la fortuna di vederne una a distanza ravvicinata, ecco come identificarla: 

1- Corpo: le vespe hanno un corpo più lungo e affusolato rispetto alle api, le quali invece hanno una corporatura più "cicciotta";

2-  Colore: le vespe hanno un colore accesso, strisce gialle intense, a differenze delle api che, invece, hanno striatura giallognole tendenti al marrone;

3- Pelo: il corpo delle vespe è liscio e si nota immediatamente la divisione in due, mentre il corpo delle api è ricoperto di peluria e non è facile osservare la separazione (a causa della struttura robusta dell'animale);

4- Quantità: le vespe formano nidi simili a "pigne" e bastano un paio di insetti per dar vita a un nido. Le api, invece, si spostano sempre in un gruppo numeroso e formano favi che, nel tempo, acquistano forma in linea verticale.

Bene, ecco elencate le 4 caratteristiche principali che fanno la differenza tra api e vespe.
Quali vedete soprattutto a casa vostra? 

Per conoscere più da vicino il mondo delle api venite a trovarci! :) www.apicolturamielepiu.it 
Non vediamo l'ora di conoscere nuovi amici: info@apicolturamielepiu.it 


Nessun commento:

Posta un commento